Dieta a zona: tutti i dettagli allo scoperto!

Attualmente esistono centinaia di diete nel mondo del crossfit che possono aiutarci, se vogliamo iniziare il processo della perdita di peso. Tuttavia una delle più originali e che più ha avuto impatto nel mercato del fitness è senza dubbio la dieta a zona.dieta a zona funziona

Questo programma si concentra principalmente nel controllare i tuoi ormoni. L’equilibrio ormonale influenza tutti i componenti importanti del tuo benessere: la composizione corporea, l’utilizzo di energia, la chimica sanguigna e altro ancora.

Fu programmata dal Dr. Barry Sears e si contraddistingue più che come una dieta, come un concetto nutrizionale in cui equilibrando i pasti, giochiamo con gli ormoni per ottenere il perfetto equilibrio.

Quindi come funziona la dieta a zona?

La dieta a zona non vuol dire mangiare “pochi carboidrati” o con un “alto contenuto di proteine” o qualcosa di simile. È una dieta equilibrata in:

  • Proteine, riferendosi a carni magre naturali.
  • I carboidrati (frutta: la maggior parte a basso indice glicemico e verdure)
  • Grassi, uno dei macronutrienti più importanti!

Se manteniamo un equilibrio di proteine, carboidrati e grassi, possiamo controllare i tre principali ormoni generati consumando alimenti. Questi sono l’insulina, il glucagone e l’eicosanoide.

L’insulina è un ormone di accumulo. Quando ne abbiamo in eccesso il grasso che entra nel corpo si mantiene al suo interno.

Il glucagone è un ormone di mobilitazione che dà l’ordine al corpo di liberare i carboidrati accumulati a un ritmo costante. Questo porta i livelli di zucchero nel sangue a stabilizzarsi. Questa è la chiave per un rendimento fisico e mentale ottimi.

Gli eicosanoidi sono gli ormoni incaricati di controllare quella che è chiamata l’infiammazione silenziosa.

Comincia in soli 3 passi!

Fare questa dieta è molto semplice. Devi solo cercare di combinare carboidrati, grassi e proteine in una proporzione 40-30-30.

Esistono due metodi per avere il controllo: quello dei blocchi e quello visivo. Si consiglia di cominciare con il metodo dei blocchi per andare via via familiarizzando con le proporzioni, così potremo ottenere migliori risultati.

Per cominciare la dieta a zona segui solo alla lettera 3 passi:

Prima di tutto devi dividere il piatto in 3 parti uguali e collocare in un terzo la proteina, la quale deve essere della dimensione e spessore del palmo della tua mano.

Questa misura equivale a circa 100 grammi nel caso delle donne e circa 150 grammi per gli uomini. Tieni in considerazione che la proteina deve essere cruda, per applicare questa regola.

Il secondo passo, è riempire per 2/3 il piatto con l’equivalente a 2 pugni di carboidrati. Questo è insalata e verdura, visto che contengono molti antiossidanti e apportano meno glucosio. Se vogliamo il dolce, possiamo prendere un pezzo di frutta.

Se ci decidiamo per la pasta o il riso come carboidrato, al posto delle verdure, dobbiamo riempire solo 1/3 del piatto, o l’equivalente a un pugno. Mentre l’altro terzo del piatto deve essere libero e in questo caso non è possibile mangiare la frutta.

Add Comment