Cura del Corpo Archive

Come dimagrire in una settimana seguendo questi semplici consigli

Dicono che le diete lampo sono controproducenti per la salute. Ma che succede se hai un evento speciale prossimo? Vengono in mente mille idee e la prima cosa che vorresti scoprire è come dimagrire in una settimana per poter apparire al meglio.come dimagrire in una settimana

Le abitudini sono quelle che fanno la differenza, quindi se desideri perdere quei chili di troppo, comincia a cambiare le tue routine per un migliore stile di vita.

Oggi ti porteremo un programma che davvero ti farà perdere 2 chili in 7 giorni, senza patire la fame, senza prendere strani integratori o ridurre gruppi interi di alimenti. Come? Si tratta di piccoli sacrifici combinati con tecniche specifiche.

Bevi acqua. Evita il pane e la pasta

Una bibita sportiva, un frullato di frutta e anche una birra leggera, contengono approssimativamente 100 calorie. Tuttavia queste bibite non ti apportano quell’energia necessaria, quindi in realtà non ti servono.

Questi liquidi possono essere alti in sodio e carboidrati e ingannano il tuo corpo trattenendo acqua, e gonfiandolo. L’acqua, al contrario, ha zero calorie e carboidrati e poco e niente di sodio. È per questo che è la bibita perfetta per dimagrire. E, stranamente, aiuta davvero ad eliminare l’eccesso di acqua, così come ad accelerare il tuo metabolismo.

Allo stesso modo evitare alimenti come il riso bianco, gli spaghetti, i sandwich, ecc… ti fa perdere taglie visto che i carboidrati causano gonfiore, specialmente nella zona vita.

I carboidrati semplici causano disastri per il tuo peso perché vengono digeriti molto rapidamente, lasciandoti affamato e più propenso a mangiare più tardi. I carboidrati complessi come le verdure, si digeriscono lentamente, per cui permangono nel nostro stomaco più a lungo.

Dato che le verdure sono principalmente composte da acqua, aiutano ad eliminare l’eccesso di acqua e ti svelano come dimagrire in una settimana senza soffrire la fame.

E ‘anche necessario controllare le visite mediche di controllo i livelli di testosterone e controllare la nostra salute.

Come dimagrire in una settimana bevendo caffè e allenandosi

Nello stesso modo in cui una tazza di caffè rende le tue mattine più produttive a lavoro, una tazza prima dell’attività fisica con un filino di latte scremato, o semplicemente nero, attiverà il tuo allenamento.

Qualsiasi allenamento fai fare al tuo corpo, il tuo ritmo cardiaco accelera e così brucia calorie. Ora bene, puoi eliminare più calorie se scegli una routine di cardio che coinvolge vari muscoli contemporaneamente.

Tre routine da tenere in considerazione sono lo spinning, la kickboxe, e l’allenamento intensivo tipo insanity routines.

Mezz’ora di qualsiasi di queste routine ti permette di bruciare dalle 200 alle 300 calorie, mentre tonifichi le braccia, le gambe e il dorso. Apparirai così più elegante e con più forza.

Puoi bruciare più calorie per sessione, se aggiungi nell’allenamento un periodo a intervalli. Alternando raffiche corte di intenso cardio con altre di minore attività.

Allo stesso modo, perderai più peso se dormirai la notte completa, quindi le 8 ore, perché i tuoi muscoli recupereranno e si svilupperanno meglio mentre tu dormi. Come anche il tuo metabolismo. Quindi in conclusione, un buon sonno equivale a un miglior tono muscolare.

Come perdere peso senza smettere di mangiare né soffrire la fame

Dimagrire non è un compito semplice. Soprattutto se siamo impazienti e abbiamo bisogno di vedere risultati quasi istantaneamente. È per questo che per sapere come perdere peso, ti daremo qualche consiglio per non farti patire la fame facendo la dieta.come perdere peso rapidamente

Mangia quando hai fame

Sì! Hai letto bene. Non soffrire la fame. L’errore più comune quando si inizia una dieta bassa in carboidrati, è ridurli a zero per paura di generare grassi.

Il problema è che i carboidrati e i grassi sono le due principali fonti di energia del corpo e abbiamo bisogno di almeno una per mantenere l’equilibrio. Se non mangi né carboidrati né grassi, sicuramente soffrirai la fame.

Evitare entrambi si ripercuoterà anche sull’ansia e la fatica. È per questo che prima o poi a chiunque risulta insopportabile questo supplizio e abbandonare la dieta finisce per essere la migliore soluzione.

Il punto è mangiare cibo che contiene grassi naturali fino a che ti senti soddisfatto. Per esempio:

  • Burro
  • Olio di oliva
  • Carne (anche il grasso)
  • Pesce grasso
  • Bacon
  • Uova

Devi sempre mangiare a sufficienza, per sentirti soddisfatto, soprattutto all’inizio del processo. Per sapere come perdere peso ovviamente, devi anche saper combinare questi alimenti con altri, ma non vanno eliminati completamente.

Se aggiungi questi consigli seguendo una dieta bassa in carboidrati, il risultato sarà che il grasso che mangi si brucerà come combustibile per tutto il tuo corpo. Com’è possibile questo? Grazie al fatto che si ridurranno i livelli di insulina che è l’incaricata dell’accumulo di grassi. È così come ti converti in una macchina brucia grassi e perdi l’eccesso di peso senza soffrire la fame.

Come perdere peso con questo metodo se sono iperteso?

Se sei iperteso e temi i grassi saturi, devi dimenticare questa credenza.

La paura dei grassi saturi, si basa su teorie obsolete che attualmente sono state provate come inesatte dalla scienza moderna. I burro è un buon alimento. Comunque devi concentrarti e mangiare principalmente grassi insaturi, come per esempio l’olio di oliva, l’avocado, i pesci grassi, tra gli altri.

Questo potrebbe corrispondere a quella che viene chiamata la dieta mediterranea, che è bassa in carboidrati e funziona molto bene anche per le persone che soffrono di ipertensione. Mangiare quando si ha fame implica anche qualcosa di più: se non hai fame è ovvio che il tuo corpo non ti chiede di mangiare in continuazione.

Quando però segui una dieta di questo tipo, puoi fidarti pienamente delle tue sensazioni di appetito e sazietà di nuovo, senza cedere all’ansia o a qualcosa di simile.

Alcune persone mangiano tre volte al giorno e, occasionalmente, una merenda a metà mattina. Devi anche tenere in conto però che la fame continua potrebbe significare un’ansia nascosta.

È per questo, che alcune persone mangiano solo una volte o due al giorno e non fanno mai merenda. Qualsiasi cosa funzioni per te, sarà giusta. Ricordati solo che la regola d’oro è mangiare quando hai fame.

Quindi sentiti libero di mangiare la maggior quantità di volte che desideri. Combina anche questo consiglio con una pratica di esercizi o qualche sport. Così non dovrai più scoprire come perdere peso visto che ci riuscirai una volta per tutte.

Dieta a zona: tutti i dettagli allo scoperto!

Attualmente esistono centinaia di diete nel mondo del crossfit che possono aiutarci, se vogliamo iniziare il processo della perdita di peso. Tuttavia una delle più originali e che più ha avuto impatto nel mercato del fitness è senza dubbio la dieta a zona.dieta a zona funziona

Questo programma si concentra principalmente nel controllare i tuoi ormoni. L’equilibrio ormonale influenza tutti i componenti importanti del tuo benessere: la composizione corporea, l’utilizzo di energia, la chimica sanguigna e altro ancora.

Fu programmata dal Dr. Barry Sears e si contraddistingue più che come una dieta, come un concetto nutrizionale in cui equilibrando i pasti, giochiamo con gli ormoni per ottenere il perfetto equilibrio.

Quindi come funziona la dieta a zona?

La dieta a zona non vuol dire mangiare “pochi carboidrati” o con un “alto contenuto di proteine” o qualcosa di simile. È una dieta equilibrata in:

  • Proteine, riferendosi a carni magre naturali.
  • I carboidrati (frutta: la maggior parte a basso indice glicemico e verdure)
  • Grassi, uno dei macronutrienti più importanti!

Se manteniamo un equilibrio di proteine, carboidrati e grassi, possiamo controllare i tre principali ormoni generati consumando alimenti. Questi sono l’insulina, il glucagone e l’eicosanoide.

L’insulina è un ormone di accumulo. Quando ne abbiamo in eccesso il grasso che entra nel corpo si mantiene al suo interno.

Il glucagone è un ormone di mobilitazione che dà l’ordine al corpo di liberare i carboidrati accumulati a un ritmo costante. Questo porta i livelli di zucchero nel sangue a stabilizzarsi. Questa è la chiave per un rendimento fisico e mentale ottimi.

Gli eicosanoidi sono gli ormoni incaricati di controllare quella che è chiamata l’infiammazione silenziosa.

Comincia in soli 3 passi!

Fare questa dieta è molto semplice. Devi solo cercare di combinare carboidrati, grassi e proteine in una proporzione 40-30-30.

Esistono due metodi per avere il controllo: quello dei blocchi e quello visivo. Si consiglia di cominciare con il metodo dei blocchi per andare via via familiarizzando con le proporzioni, così potremo ottenere migliori risultati.

Per cominciare la dieta a zona segui solo alla lettera 3 passi:

Prima di tutto devi dividere il piatto in 3 parti uguali e collocare in un terzo la proteina, la quale deve essere della dimensione e spessore del palmo della tua mano.

Questa misura equivale a circa 100 grammi nel caso delle donne e circa 150 grammi per gli uomini. Tieni in considerazione che la proteina deve essere cruda, per applicare questa regola.

Il secondo passo, è riempire per 2/3 il piatto con l’equivalente a 2 pugni di carboidrati. Questo è insalata e verdura, visto che contengono molti antiossidanti e apportano meno glucosio. Se vogliamo il dolce, possiamo prendere un pezzo di frutta.

Se ci decidiamo per la pasta o il riso come carboidrato, al posto delle verdure, dobbiamo riempire solo 1/3 del piatto, o l’equivalente a un pugno. Mentre l’altro terzo del piatto deve essere libero e in questo caso non è possibile mangiare la frutta.

Dieta mediterranea: un programma di alimentazione salutare per il cuore

Se stai cercando una maniera di mangiare salutare che faccia bene al tuo cuore, la dieta mediterranea potrebbe essere un’eccellente opzione per te. Perché? Semplice! Combinerai salute e perdita di peso in un solo processo.dieta mediterranea benefici

Questa dieta unisce i concetti basilari di una alimentazione salutare, oltre a un filo d’olio per dare sapore e forse un bicchiere di vino rosso, tra gli altri ingredienti che caratterizzano lo stile di cucina tradizionale dei paesi che circondano il mar Mediterraneo.

La maggior parte dei pasti includono frutta, verdura, pesce, cereali integrali e grassi in maniera limitata. Sebbene siano parte di una dieta salutare, sottili variazioni o differenze nelle porzioni di certi alimenti possono fare la differenza nel pericolo di soffrire di malattie cardiache.

Benefici della Dieta Mediterranea

Diverse analisi negli studi hanno dimostrato che la dieta mediterranea tradizionale riduce il rischio di malattie cardiache. Questa dieta è stata associata alla riduzione dei livelli di colesterolo, ossidando lipoproteine di bassa intensità (LDL).

Questo LDL o colesterolo “cattivo” è più probabile che si accumuli in depositi dentro le arterie, il che rappresenta un pericolo di infarto imminente. Di fatto, un’analisi su oltre 1,5 milioni di adulti sani ha dimostrato che dopo aver seguito questo programma, le persone hanno avuto un minor rischio di soffrire morti per cause cardiovascolari.

Questa dieta è anche associata a una minor incidenza di cancro, malattie di Parkinson e di Alzheimer. Allo stesso tempo, le donne che consumano alimenti conditi con olio extra vergine e includono la frutta secca nei loro pasti, possono avere un minor rischio di cancro al seno.

Per queste ragioni, le organizzazioni scientifiche consigliano agli adulti sani di adattare il loro stile di alimentazione basandosi su questa dieta, per prevenire malattie croniche del cuore.

Componenti chiave

La dieta mediterranea pone l’attenzione nei seguenti componenti chiave:

  • Il consumo di alimenti principalmente di origine vegetale, come frutta e verdura, cereali integrali, legumi e frutta secca.
  • Uso completo di oli salutari come l’olio di oliva e l’olio di colza.
  • Sostituzione del sale per erbe e spezie tradizionali.
  • Limitare la carne rossa a non più di due volte al mese.
  • Il consumo di pesce e pollame almeno due volte a settimana.
  • Godersi i pasti con la famiglia e gli amici.
  • Bere vino rosso in maniera occasionale (facoltativo).
  • Realizzare qualsiasi attività fisica.

Questa dieta tradizionalmente include frutta, verdure, pasta e riso. Per esempio, i residenti in Grecia mangiano poca carne rossa e almeno nove porzioni di frutta e verdura ricche in antiossidanti. Da qui il suo nome di “mediterranea”.

I cereali nella zona mediterranea sono normalmente integrali, e in generale contengono molti pochi grassi trans non salutari. Il pane è una parte importante della dieta. Si consuma non fritto come in altri paesi, e viene unto con l’olio di oliva, non con burro o margarine, che contengono grassi saturi.

Tutte queste abitudini rendono possibile seguire una dieta mediterranea salutare che mantiene il nostro cuore in forma.

Come dimagrire seguendo una dieta bassa in carboidrati

Per nessuno è un segreto che la perdita di peso si converte spesso in una vera e propria sfida. Tuttavia, anche se a volte sembra difficile capire come dimagrire veramente, la chiave sta nel combinare gli alimenti giusti in porzioni specifiche durante il giorno.come dimagrire rapidamente

La triste realtà è che alcune persone mangiano meno e anche così continuano a prendere peso. È qualcosa di decisamente preoccupante che rende questo processo antipatico e il conteggio delle calorie fa talmente innervosire che si finisce per abbandonare la dieta.

La verità dietro al tema dell’obesità è che il peso viene regolato dagli ormoni. Diventa così necessario ridurre l’ormone che accumula il grasso, l’insulina, per poter perdere peso senza tanto sforzo.

E allora, se vuoi perdere peso velocemente, ti diciamo qui come poterlo fare. Devi solo seguire una dieta bassa in carboidrati.

Il segreto su come dimagrire: i carboidrati

La maggior parte delle diete dicono che se vuoi perdere peso, devi cominciare ad evitare lo zucchero e l’amido che la maggior parte delle volte consumiamo sotto forma di pane. Questa è una vecchia idea: per 150 anni o più ci sono state un numero infinito di diete basate sul mangiare meno carboidrati.

Ciò nonostante studi scientifici moderno hanno dimostrato come dimagrire: semplicemente abbassando e non eliminando i carboidrati. Ovviamente è ancora possibile perdere peso con qualsiasi dieta, solo assumendo meno calorie di quelle che bruciamo, vero? Il problema di questo consiglio semplice è che ignoriamo la radice del problema: la fame.

Alla maggior parte di noi non piace l’idea di “semplicemente mangiare meno”. Infatti qualcuno ha sempre fame. Quindi, prima o poi, rinuncerà a questo supplizio e questo può portare a un effetto rebound.

Vantaggi nel mangiare meno carboidrati

Il principale vantaggio delle diete basse in carboidrati è che attivano la voglia di mangiare meno. Anche senza contare le calorie, chi è sovrappeso mangia molte meno calorie se segue una dieta con un basso livello di carboidrati.

Ingredienti come lo zucchero e l’amido possono aumentare la fame. Evitando un po’ questi alimenti, senza eliminarli completamente, si può ridurre l’appetito fino ad un livello appropriato.

Se il tuo corpo vuole una porzione di cibo per essere soddisfatto, dagliela, ma combinando le porzioni adeguate. Non è necessario contare le calorie. In uno studio si è arrivati alla conclusione che le persone che seguono una dieta bassa in carboidrati bruciano 300 calorie di più al giorno, mentre riposano!

Secondo uno dei professori di Harvard che hanno realizzato lo studio su questo vantaggio: “questo risultato è uguale al numero di calorie bruciate in generale, nel momento di un’attività fisica di moderata intensità”.

Immagina quindi quanto facile sarebbe capire come dimagrire se aggiungi l’attività fisica alla dieta. Sarebbe approssimativamente come fare un’ora di attività fisica in più al giorno, senza farla veramente.

In poche parole, una dieta bassa in carboidrati porta meno fame e rende più semplice assumere meno alimenti. E potrebbe aumentare anche l’effetto brucia grassi a riposo.

In conclusione, possiamo dire che le diete basse in carboidrati sono la nuova forma intelligente di perdere peso, migliorando la salute senza bisogno di patire la fame.

Dai un’occhiata e scopri l’incredibile Dieta Dukan e i suoi risultati

Attualmente esistono centinaia di diete nel mercato del fitness la cui efficacia non è del tutto verificata per la salute. La Dieta Dukan rompe questa tendenza. Questo programma dietetico originario di Francia consiste in un’alimentazione a base di proteine ed è stato ideato dal medico francese Pierre Dukan.dieta dukan benefici

Il Dr. Dukan ha pubblicizzato la sua dieta per più di 30 anni. Ha conquistato sempre più pubblico dopo la pubblicazione del suo libro, La Dieta Dukan, che ha venduto più di 7 milioni di copie in tutto il mondo nell’anno 2000.

Tuttavia non è stato fino al suo lancio nel Regno Unito nel maggio del 2010 e negli stati Uniti nell’aprile del 2011, che ha acquisito il maggior successo.

Le prime due tappe della Dieta Dukan

La dieta ha una lista di più di di 100 alimenti permessi e si basa su quattro tappe specifiche anche conosciute come fasi: l’attacco, la crociera, il consolidamento e la stabilizzazione.

La fase di attacco ha una durata dai 5 ai 7 giorni. È programmata per permettere di perdere velocemente dai 3 ai 5 chili nella settimana, visto che mette in moto il metabolismo.

In questa fase viene permesso di mangiare quanto si vuole dei 68 alimenti ricchi in proteine, visto che è la tappa più difficile della dieta.

La fase di crociera è programmata per alternare vegetali e proteine. Quindi puoi mangiare tutto un giorno proteine e il giorno solo verdure o mescolare ambo i tipi di alimenti nello stesso giorno.

La durata di questa fase della Dieta Dukan dipende da ogni persona, visto che dura fino a che si raggiunge il peso desiderato. Approssimativamente, si stima che si possono perdere 1 chilo a settimana, ma questo si basa sulle differenti condizioni particolari di ogni organismo.

Ultima fase: il consolidamento e la stabilizzazione

La fase di consolidamento è progettata per aiutare la prevenzione di qualsiasi  guadagno di peso futuro. Per calcolare la durata di questa tappa, dobbiamo moltiplicare il peso che abbiamo perso per 10 giorni. Quindi, se hai perso 8kg devi mantenerti in questa fase per 80 giorni, evitando così l’effetto rebound.

Durante questa fase, la frutta, il pane, il formaggio e gli alimenti ricchi in amidi vengono reintrodotti nei pasti, ma lentamente. Si consiglia di farlo dalle 2 alle 3 volte a settimana e progressivamente, quindi, un alimento per volta.

Infine, nella fase di stabilizzazione, le persone possono mantenere il loro peso stabile, per questo è la tappa più importante della Dieta Dukan.

In questo periodo si può mangiare quello che si vuole senza aumentare di peso. Comunque, è necessario seguire alcune regole: il giorno delle proteine una volta a settimana, mangiare fiocchi di avena tutti i giorni e fare la promessa di “fare le scale”.

Secondo Dukan questa ultima fase deve regolare l’alimentazione per il resto della vita per evitare di riprendere il peso. È anche importante vigilare l’indice glicemico in tutte le tappe ed evitare un abbassamento degli zuccheri che possa scompensare la salute durante il processo.

La Garcinia Cambogia funziona davvero? Scoprilo qui!

La Garcinia Cambogia è l’ultima scoperta per la perdita di peso che tutti i programmi di salute, televisione e siti di notizia commentano. Se la Garcinia Cambogia funziona realmente o no lo scopriremo in questo articolo.Garcinia Cambogia funziona naturalmente

L’integratore si estrae dalla buccia del frutto che porta il suo stesso nome (dalla forma di una piccola zucca a volte scambiato per un tamarindo). È conosciuto da moltissimo tempo.

I medici dicono che i risultati degli studi realizzati, hanno mostrato un aumento nel dimagrimento da 2 a 3 volte più che nelle persone che non hanno assunto nessun estratto.

Le persone soggette allo studio, hanno perso approssimativamente 5 chili o più al mese senza ricorrere a dieta o esercizio. Il suo componente, l’HCA o acido idrossicitrico, sopprime l’appetito e impedisce che il grasso si accumuli.

Prove che dimostrano che Garcinia Cambogia funziona

Uno studio randomizzato controllato ha osservato 60 persone obese per 8 settimane. A 30 di loro fu prescritta una dieta bassa in calorie, approssimativamente 1200 calorie al giorno. Al secondo gruppo fecero assumere una dose di HCA da 1320 mg al giorno.

Il gruppo che assunse HCA perse in media due volte di più che le persone del gruppo sottoposto alla dieta. I partecipanti testimoniarono anche un’evidente riduzione dell’appetito.

In altri studi e ricerche svolti recentemente si sono verificati gli stessi risultati. Affermano che la Garcinia Cambogia funziona e che ha un gran futuro come integratore naturale per la perdita di peso.

Qualsiasi persona che è interessata a perdere peso, deve accelerare il suo metabolismo. Ma non è facendo solo una dieta e sbarazzandosi dei carboidrati che ci si riesce. È per questo che si deve considerare l’aggiunta di HCA al regime alimentare e agli esercizi.

Comunque, come per qualsiasi integratore, devi consultare un medico prima di assumere questo integratore.

HCA, il componente jolly

L’HCA è diventato famoso negli anni 90, dopo una serie di studi concludenti sulla perdita di peso negli animali. La grande scoperta fu un enzima chiamato citrato liase, che aiuta a convertire gli zuccheri e amidi in grassi.

Nel bloccare questo enzima, si ottiene dai carboidrati energia invece dell’accumulo di grasso corporeo. Dunque, quando si bruciano i grassi in maniera efficace, il livello di grassi in generale diminuisce.

Allo stesso modo ha la capacità di sopprimere l’appetito, però non nella stessa maniera di una pillola dietetica a base di stimolanti. Al contrario, incrementa il livello di sazietà e soddisfazione che si riceve dagli alimenti, rendendo più facile magiare meno.

Il meccanismo mediante il quale funziona questo al momento non è ancora del tutto chiarito. Tuttavia, il nutrizionista Shari Lieberman affermò che si produce un cambiamento metabolico causato dall’HCA che invia un segnale di soppressione dell’appetito al cervello tramite l’aminoacido 5-hidroxitriptófano. Questo è il precursore diretto di quello che è conosciuto come “ormone della felicità”, che è la serotonina.

Anche se la Garcinia Cambogia funziona veramente pur essendo un frutto naturale derivato dall’estratto del tamarindo (un frutto che si consuma comunemente nel sud est dell’Asia), ci sono pochi effetti indesiderati relazionati con lei.

Tuttavia, potrebbe causare malesseri di stomaco, o disturbi gastrici o sensibilità agli alimenti come zucca o i prodotti similari.

Pure Cambogia Ultra: un metodo per perdere peso naturalmente

Pure Cambogia Ultra è un integratore derivato dalla Garcinia Cambogia che proviene dall’Asia. È la che da moltissimi anni viene utilizzata come parte di pietanze alimentari, senza effetti collaterali conosciuti. Ed è per questo che è stata riconosciuta mondialmente, per le sue proprietà che inducono la perdita di peso.Pure Cambogia Ultra funziona

Il frutto contiene un elemento chiamato HCA o acido idrossicitrico. Questo è capace di fermare un enzima nel corpo che produce e accumula i grassi. Il risultato netto è una riduzione nell’accumulo dei grassi corporei.

Gli studi recenti hanno indicato che il metabolismo del corpo accelera quando assumiamo l’estratto di acido idrossicitrico. I benefici di questo integratore si comparano con altre meraviglie naturali per la salute, come la dieta detox. La ragione? Influisce in maniera portentosa sul metabolismo e sullo stato d’animo.

Tuttavia, bisogna aggiungere che alcuni degli effetti collaterali sono associati al mal di stomaco e nausea lieve. Questi sintomi si associano con frequenza alla dose eccessiva del prodotto e possono essere evitati tramite la riduzione della dose alla metà, per un determinato periodo di tempo. Molti studi medico-scientifici hanno dimostrato risultati straordinari con l’uso di questo integratore.

Consigli nel momento dell’utilizzo

Il miglior momento della giornata per ottenere buoni risultati è la mattina, prendendo il Pure Cambogia Ultra immediatamente dopo essersi svegliati. Vari medici hanno promosso il prodotto come integratore efficace per la perdita di peso naturale. È stato anche catalogato come un “miracoloso soppressore dell’appetito”.

Il miglior modo di ottenere il successo nel nostro processo per la perdita di peso, oltre che assumere questo integratore, è cominciare anche una dieta bassa in calorie. Deve includere frutta e verdura fresche.

Una cosa che spesso è comune nelle persone in sovrappeso, è il basso livello di serotonina. La funzione della serotonina nel cervello è la stabilizzazione dello stato d’animo, dell’appetito e dell’ansia. Quando si raggiungono livelli bassi di questo neuro trasmettitore, ci sentiamo tentati a consumare alimenti dolci e saporiti e si prova ansia.

L’estratto di questo frutto aumenta la serotonina e sopprime questi impulsi di mangiare. Il risultato evidente è la perdita di peso e il miglioramento del nostro stato d’animo.

A chi non è consigliato assumere Pure Cambogia Ultra?

  • Donne incinta
  • Donne che stanno allattando
  • I pazienti con l’Alzheimer
  • Individui con demenza
  • Bambini
  • Persone che assumono medicinali per abbassare il colesterolo

Comunque, come in qualsiasi regime nuovo, è consigliabile consultare un medico prima di iniziare. In questo caso sembra piuttosto chiaro: Pure Cambogia Ultra è un prodotto naturale e sicuro con un enorme potenziale per essere utilizzato nella riduzione di peso.

Allo stesso tempo, ricorda che devi combinare la sua assunzione con dieta ed esercizio, se vuoi ottenere risultati sani e veloci. Anche l’ingestione di acqua è importante, visto che mantenere idratato il corpo contribuisce all’accelerazione del metabolismo, che dà come risultato un miglior processo di digestione degli alimenti.

Cos’è la Garcinia Cambogia e come può aiutarti a perdere peso

Può una pianta originaria dell’Indonesia relativamente sconosciuta, essere la chiave per la perdita di peso veloce? Può darsi. La Garcinia Cambogia è un piccolo frutto, a forma di zucca che spesso viene aggiunta ai pasti affinché abbiano un effetto saziante nelle persone, secondo il sito doctoroz.com.Garcinia Cambogia funziona

Questo famoso dottore, il cui programma televisivo ha incredibili tassi di audience, è stato praticamente colui che parlò per la prima volta pubblicamente del prodotto. Da allora consigliò il suo utilizzo, basandosi su studi clinici dimostrati. In alcune popolazioni della Malesia, si usa anche come ingrediente per fare una zuppa che si mangia prima dei pasti principali, per le sue proprietà di soppressione dell’appetito.

Ora gli studi suggeriscono che, quando consumato nel programma di una dieta salutare e attività fisica frequente, prendere il suo estratto sotto forma di integratore può aiutare ad accelerare la perdita di peso.

Come funziona la Garcinia Cambogia?

L’estratto specifico che si utilizza in questo integratore si chiama acido idrossicitrico (HCA) e funziona in due maniere per promuovere la perdita di peso:

  • In primo luogo, sopprime l’appetito tramite l’aumento dei livelli di serotonina. I bassi livelli di serotonina sono relazionati con la depressione e l’ansia, che portano molte persone a mangiare emotivamente. Quindi, visto che si alzano i livelli di serotonina, migliora il tuo stato d’animo e diminuisce la necessità di cibo durante le situazioni emotive.
  • In secondo luogo, l’HCA arresta il processo di formazione di grasso nel tuo corpo tramite l’inibizione di un enzima chiave chiamato citrato liase, di cui il tuo corpo ha bisogno per far sì che il grasso si formi dai carboidrati.

Può anche aiutare a ridurre il LDL o colestero “cattivo”. Ovviamente, prendere un integratore di Garcinia Cambogia da solo non ti aiuterà a perdere chili. Tuttavia, insieme a una dieta salutare e ad un esercizio regolare, i risultati sembrano essere promettenti.

Di fatto, i partecipanti a uno studio recente che hanno assunto le capsule, hanno perso in media circa tre chili al mese.

Questo integratore è sano per tutte le persone?

Mentre la pianta e il suo frutto si sono mangiate per anni con sicurezza, le persone che allattano o che sono incinta, non devono prenderlo. Inoltre anche i diabetici che prendono l’insulina o gliburide devono parlare con il loro medico prima di assumerla, visto che può causare un abbassamento di zuccheri nel sangue.

E anche se l’HCA può aiutare a ridurre il colesterolo, le persone che seguono qualche tipo di trattamento a base di statine, devono consultare un medico prima, se vogliono assumerlo. Possono aumentare il rischio di effetti collaterali nocivi, tra i quali si evidenzia la degradazione muscolare.

Ricorda che perché questo integratore dia dei buoni risultati devi assumerne qualcuno che contenga almeno il 50% di concentrazione di HCA. Si consiglia di assumere una capsula di Garcinia Cambogia prima di ogni pasto, senza arrivare a superare la dose adeguata che è di 3000mg al giorno.