Come dimagrire seguendo una dieta bassa in carboidrati

Per nessuno è un segreto che la perdita di peso si converte spesso in una vera e propria sfida. Tuttavia, anche se a volte sembra difficile capire come dimagrire veramente, la chiave sta nel combinare gli alimenti giusti in porzioni specifiche durante il giorno.come dimagrire rapidamente

La triste realtà è che alcune persone mangiano meno e anche così continuano a prendere peso. È qualcosa di decisamente preoccupante che rende questo processo antipatico e il conteggio delle calorie fa talmente innervosire che si finisce per abbandonare la dieta.

La verità dietro al tema dell’obesità è che il peso viene regolato dagli ormoni. Diventa così necessario ridurre l’ormone che accumula il grasso, l’insulina, per poter perdere peso senza tanto sforzo.

E allora, se vuoi perdere peso velocemente, ti diciamo qui come poterlo fare. Devi solo seguire una dieta bassa in carboidrati.

Il segreto su come dimagrire: i carboidrati

La maggior parte delle diete dicono che se vuoi perdere peso, devi cominciare ad evitare lo zucchero e l’amido che la maggior parte delle volte consumiamo sotto forma di pane. Questa è una vecchia idea: per 150 anni o più ci sono state un numero infinito di diete basate sul mangiare meno carboidrati.

Ciò nonostante studi scientifici moderno hanno dimostrato come dimagrire: semplicemente abbassando e non eliminando i carboidrati. Ovviamente è ancora possibile perdere peso con qualsiasi dieta, solo assumendo meno calorie di quelle che bruciamo, vero? Il problema di questo consiglio semplice è che ignoriamo la radice del problema: la fame.

Alla maggior parte di noi non piace l’idea di “semplicemente mangiare meno”. Infatti qualcuno ha sempre fame. Quindi, prima o poi, rinuncerà a questo supplizio e questo può portare a un effetto rebound.

Vantaggi nel mangiare meno carboidrati

Il principale vantaggio delle diete basse in carboidrati è che attivano la voglia di mangiare meno. Anche senza contare le calorie, chi è sovrappeso mangia molte meno calorie se segue una dieta con un basso livello di carboidrati.

Ingredienti come lo zucchero e l’amido possono aumentare la fame. Evitando un po’ questi alimenti, senza eliminarli completamente, si può ridurre l’appetito fino ad un livello appropriato.

Se il tuo corpo vuole una porzione di cibo per essere soddisfatto, dagliela, ma combinando le porzioni adeguate. Non è necessario contare le calorie. In uno studio si è arrivati alla conclusione che le persone che seguono una dieta bassa in carboidrati bruciano 300 calorie di più al giorno, mentre riposano!

Secondo uno dei professori di Harvard che hanno realizzato lo studio su questo vantaggio: “questo risultato è uguale al numero di calorie bruciate in generale, nel momento di un’attività fisica di moderata intensità”.

Immagina quindi quanto facile sarebbe capire come dimagrire se aggiungi l’attività fisica alla dieta. Sarebbe approssimativamente come fare un’ora di attività fisica in più al giorno, senza farla veramente.

In poche parole, una dieta bassa in carboidrati porta meno fame e rende più semplice assumere meno alimenti. E potrebbe aumentare anche l’effetto brucia grassi a riposo.

In conclusione, possiamo dire che le diete basse in carboidrati sono la nuova forma intelligente di perdere peso, migliorando la salute senza bisogno di patire la fame.

Add Comment